Il Seme della Vita a Piazza Portello, Milano

Fino al termine del periodo primaverile, Piazza Portello, zona Viale Certosa – Piazzale Accursio, ospita la mostra “Il Seme della Vita” dedicata al tema della nutrizione e della natura: la terra e la sua energia vitale, reinterpretati e trasformati grazie alla mediazione della creatività, dell’arte e dell’innovazione, rinascono sotto una nuova forma, dando vita ad una meravigliosa suggestione, un incrocio tra realtà naturale e mondo fantastico.

Piazza Portello ospita, da lunedì 31 marzo, la Mostra di Sculture Vegetali “Il Seme della Vita”, realizzata in collaborazione con la Scuola Internazionale di Arte e Tecnica Floreale Laboratorio Idee: sette installazioni artistiche raffiguranti grandi frutti, costruiti esclusivamente con elementi vegetali, che esalteranno materiali apparentemente poveri, trasformandoli in vere e proprie opere d’arte floreali contemporanee.

Inoltre, Piazza Portello mette in mostra per tutto il periodo primaverile, l’installazione “Terra Verde” realizzata a cura di Maurizio Corrado, uno dei maggiori esperti italiani del rapporto fra piante, architettura e design, Andrea Facchi e Geologika Collettiva, in collaborazione con Cesare Castelli e Milano Makers: gli elementi primari della natura si modulano creando un paesaggio inedito e organico, in cui le piante si integrano agli oggetti di design realizzati interamente in terra cruda, al fine di creare un ambiente da vivere in sintonia con la sua armoniosa semplicità.

Le installazioni in terra cruda realizzate in Piazza Portello, saranno un’appendice del progetto Green Utopia ideato da Maurizio Corrado: una piccola città utopica di duemila metri quadri costruita con esempi reali di architettura vegetale, che dall’8 al 13 aprile occuperà gli spazi della Fabbrica del Vapore per esporre le risposte più innovative e concrete alle esigenze di sostenibilità contemporanea nell’architettura e nel design.

Comunicato a cura di Carlo Prudentino, Sec Relazioni Pubbliche e Istituzionali srl

 

Piazza Portello si trasforma così in un museo all’aria aperta in cui creatività, arte e natura si fondono trasformando il complesso urbano in un luogo d’incontro e di scambio reciproco di opinioni in merito all’energia vitale della natura e all’arte che ne può derivare. Il progetto nasce con l’intento di regalare a Piazza Portello una “rinaturalizzazione” degli ambienti circostanti, al fine di trovare anche nel design e nell’arte, strumenti utili alla diffusione dell’idea di sostenibilità e di benessere, cancellando il confine tra naturale e costruito.

Piazza Portello è situata nell’area milanese storicamente occupata dall’Alfa Romeo, dove è stato realizzato un vero e proprio quartiere metropolitano. Accanto alle consuete attività commerciali, affiancate in questo caso anche da attività artigianali, ci sono una zona uffici, una residenziale e un parco di ben 80.000 metri quadrati. Sulla piazza, nell’insediamento commerciale progettato dallo Studio Valle e caratterizzato dalla grande “vela” di alluminio dalla linea avveniristica che sancisce l’accesso alla “città shopping”, si affacciano più di 50 negozi: Iper Portello, Botanic, H&M, Zara, la Feltrinelli Village, Trony, Ristò e i più noti brand di moda, tempo libero, cultura e ristorazione.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com