Luigi Mella. Milano di ieri, Milano di oggi, Milano di sempre

LUIGI MELLA - Via Senato, Notturno - Milano
LUIGI MELLA – Via Senato, Notturno – Milano

Un ritratto fedele della nostra metropoli, omaggio dell’artista milanese Luigi Mella alla sua città, ai milanesi ma anche ai tanti turisti giunti a Milano in occasione di Expo.  Attraverso una quarantina di oli su tela – per la maggior parte realizzati in bianco e nero – l’artista racconta Milano a cavallo tra passato e presente, i cambiamenti storici, architettonici e paesaggistici, frutto di una città in continua trasformazione.

Dopo la pausa estiva la Galleria Eustachi di Milano riapre la stagione espositiva autunnale con la mostra dal titolo “Milano di ieri, Milano di oggi, Milano di sempre” del maestro milanese LUIGI MELLA, che verrà inaugurata sabato 12 settembre alle ore 17.30 e rimarrà aperta a pubblico fino al 26 settembre 2015. In esposizione oltre una quarantina di nuove opere interamente dedicate a Milano, la maggior parte delle quali realizzate con colori ad olio bianco e nero, un’ omaggio dell’artista milanese Luigi Mella alla sua città e ai milanesi.

Attento osservatore Luigi Mella, con grande padronanza e conoscenza artistica dei luoghi più belli e suggestivi di Milano, offre ai suoi visitatori una visione della metropoli di ieri e di oggi, a volte anche molto differente da quella attuale, decisamente diversa quando appartenente alla prima metà del ‘900. Evoca Milano in tutto il suo candore espressivo fatto di dettagli giocati su una pittura meditata e dalla forza prospettica, fra chiaroscuri, ombre e luci che restituiscono particolari e minuziose armonie scaturite dalla magica tavolozza di colori, per la maggior parte neutri, in un viaggio pittorico alla scoperta di emozioni contemporanee o di lontano in un dichiarato amore per la sua città.

Nella sua sperimentazione più riuscita di chiaroscuri troviamo numerose ricostruzioni della Vecchia Milano nei primi del ‘900, con strade, ponti e fumose caffetterie a ridosso di percorsi d’acqua che non esistono più; come nel ”Notturno di Via Senato” e “Via Fatebenefratelli nel 1920” o “Le Lavandaie lungo il Naviglio”, proseguendo fino alla famosa nevicata di “Piazza Duomo nel 1927”, e in “Vecchio Cortile di Milano” o nel mitico “Vicolo dei Lavandai”, dove riemerge prepotente l’abilità nel disegno dalle linee forti e marcate e la dimensione poetica delle sue opere.

***************************

Note biografiche di Luigi Mella

Nato il 27 maggio 1936 a Milano, Luigi Mella vive e lavora a Sesto S. Giovanni. Fin da ragazzo ha sentito la pittura come un modo istintivo di esprimersi. Ha studiato all’Accademia di S. Marta di Milano sotto la guida di Giuseppe Annoni e del padre, Cesare, pittore e scultore, nonché insegnante nella stessa Scuola S. Marta di Milano. Mella inizia l’attività professionale nel 1965, partecipando a numerose mostre personali e collettive in diverse città italiane ed estere, conseguendo importanti premi e riconoscimenti. Le sue opere si trovano in importanti collezioni pubbliche e private, tra cui i Musei Vaticani, il Museo degli Etruschi, nel Santuario della Misericordia e in diverse collezioni private in Italia, Francia, Scozia, Germania, Giappone, California.

Galleria d’Arte Eustachi
Milano – via B. Eustachi, 33
Orario apertura: Lunedì: 15.30 -19.00 | da martedì a sabato 9.30 -12.00 – 15.30-19.00
Dal 12 al 26 settembre 2015

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com