Il premio Pritzker 2002 Glenn Murcutt per la Lectio Magistralis di Cersaie 2015

Glenn Murcutt
Glenn Murcutt

Unica fiera al mondo ad avere l’onore di ospitare otto premi Pritzker in otto anni, Cersaie ha come protagonista anche quest’anno la grande architettura. Martedì 29 settembre infatti, al Palazzo dei Congressi alle ore 11.00, il pluripremiato architetto australiano Glenn Murcutt, Premio Pritzker nel 2002, tiene la tradizionale Lectio Magistralis in questa 33esima edizione di Cersaie.

Glenn Murcutt nasce a Londra nel 1936 e studia architettura al Sydney Technical College della University of New South Wales. Nel 1969 fonda lo studio di architettura che porta il suo nome: fil rouge delle opere architettoniche create da Murcutt a partire da quel momento è il rispetto per l’ambiente, senza per questo rinunciare alla suggestione di edifici d’eccellenza. Inoltre, Glenn Murcutt occupa un ruolo rilevante nel mondo accademico internazionale: oltre a essere titolare di una cattedra alla University of New South Wales, egli è stato visiting professor in università quali la Yale University, la University of Pennsylvania, la Helsinki University Of Technology, la Aarhus University e molte altre.

Caratteristica principale delle costruzioni di Murcutt, è l’elaborazione sempre attenta all’ecologia, all’armonia col clima e col paesaggio, grazie anche all’utilizzo di materiali “semplici”: è il tipo di architettura che egli definisce “funzionalismo ecologico”.

Tra i vari riconoscimenti, l’architetto australiano acclamato a livello internazionale ha ricevuto la Medaglia Alvar Aalto nel 1992, il Green Pin of Denmark per l’architettura ecologica nel 1999 e la Medaglia d’oro dell’American Institute of Architects nel 2009. Inoltre, è membro onorario del Royal Institute of Architects d’Irlanda e dell’American Academy of Arts and Letters. Dal 2010 è Membro della Giuria Internazionale del premio internazionale Pritzker per l’architettura.

Tra le sue opere più significative vi sono – oltre ad innumerevoli abitazioni private in tutto il continente australiano – il Museum of Local History and Tourist Office di Kempsey, il Bowali Visitor Information Centre, nel Kakadu National Park e l’Arthur and Yvonne Boyd Art Centre a Riversdale, tutti localizzati in Australia.

Glenn Murcutt e Francesco Dal Co risponderanno alle domande della stampa italiana ed estera nel corso della conferenza stampa in programma martedì 29 settembre, alle ore 10.00, presso il Palazzo dei Congressi di Bologna.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com