ECCENTRICI INCONTRI TRA ARTE E SCIENZA

image002In occasione della mostra “Eccentrica Natura”, Palazzo Madama propone 5 incontri a cura di 5 personalità del mondo dell’Arte e della Scienza per riflettere sul rapporto tra due universi che vengono spesso erroneamente ritenuti lontani ma dal cui connubio, oggi come in passato, si sono determinati i passaggi più significativi nell’evoluzione della nostra società.

Ufficio Stampa Fondazione Torino Musei

Arte e Scienza convivono nelle opere in mostra realizzate da Bartolomeo Bimbi, abile pittore che, alla corte del Granduca Cosimo III, realizzò insieme al botanico Pier Antonio Micheli, un grande lavoro di catalogazione sistematica dei prodotti della natura organizzato per specie, stagione, provenienza. Il risultato di questa passione per la scienza è un corpus di opere d’arte unico nel panorama pittorico italiano, annoverabile tra i vertici della pittura di natura morta di fine Seicento.

Appuntamento imperdibile mercoledì 24 febbraio con Giovanni Bignami, uno degli scienziati più autorevoli nella ricerca astrofisica e spaziale e titolare di importantissimi riconoscimenti internazionali. Accademico dei Lincei e membro dell’Accademia di Francia, ha lavorato a numerose missioni spaziali ed è stato, tra l’altro, Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Presidente del Cospar, il comitato mondiale della ricerca spaziale, e Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Attivo divulgatore scientifico, durante la conversazione a Palazzo Madama parlerà di “Oro dagli asteroidi e asparagi da Marte”, libro scritto insieme all’economista Andrea Sommariva in cui affronta il tema della ricerca da parte dell’uomo di nuovi territori e risorse oltre i confini della Terra.

Il ciclo di incontri a Palazzo Madama prevede inoltre due appuntamenti con i curatori della mostra “Eccentrica Natura”. Mercoledì 17 febbraio Chiara Nepi condurrà il pubblico in un viaggio tra gli affascinanti erbari e i meravigliosi dipinti e le cere custoditi al Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze. Il 2 marzo Stefano Casciu si concentrerà invece sul carattere bizzarro, a volte mostruoso, della natura esposta al Museo della Natura morta di Poggio a Caiano.

Il ciclo di appuntamenti prosegue il 9 marzo con Francesco Scoppola, Direttore Generale Belle Arti e Paesaggio Mibact e si conclude il 6 aprile con una conversazione a cura dell’artista Ugo Nespolo.

Calendario appuntamenti:

Mercoledì 17 febbraio, ore 18.00

VIAGGIO TRA AFFASCINANTI ERBARI, MERAVIGLIOSI DIPINTI E STRABILIANTI CERE:

le collezioni botaniche del Museo di Storia Naturale di Firenze

con Chiara Nepi, Università degli Studi di Firenze

Mercoledì 24 febbraio, ore 18.00

ORO DAGLI ASTEROIDI E ASPARAGI DA MARTE

con Giovanni Bignami, astrofisico

Mercoledì 2 marzo, ore 18.00

ABBONDANZA, BIZZARRIE E MOSTRI:

la Natura esposta nel Museo della Natura morta di Poggio a Caiano

con Stefano Casciu, Direttore del Polo Museale della Toscana

Mercoledì 9 marzo, ore 18.00

INCONTRO CON FRANCESCO SCOPPOLA

Direttore Generale Belle Arti e Paesaggio Mibact

Mercoledì 6 aprile, ore 18.00

INCONTRO CON UGO NESPOLO

Artista

Palazzo Madama – Camera di Madama Reale

Piazza Castello – Torino

Gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

Info: www.palazzomadamatorino.it

 

Comments are closed.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com